Ansia

E’ fondamentale – seguendo Il pensiero di Freud – usare l’ansia come un segnale che ci dice che qualcosa dentro di noi chiede ascolto. L’ansia è come il pianto di un bambino. Se cerchiamo di zittire quel bambino o se voltiamo la testa dall’altra parte, lui starà sempre peggio e forse prima o poi ci obbligherà a fare i conti con lui con le cattive. Il prezzo allora sarà quello di una sofferenza sempre più acuta. 
  

Rispondi